venerdì 7 novembre 2008

E se Prue non fosse morta? (fanfiction della serie tv Streghe)

Piper non riusciva a crederci. Si sentiva mancare. Quel mattino era andata in centro a fare acquisti. Era entrata in un negozio d'abbigliamento quando aveva scorto attraverso le vetrine quel volto... quel viso così familiare... quello di Prue, deceduta otto anni prima. Con noncuranza aveva lasciato finire a terra le buste e le scartoffie che teneva saldamente strette nella mano destra e si era precipitata in strada, sui marciapiedi consunti. Aveva percorso un intero isolato, poi sua sorella le era apparsa di fronte come d'incanto. Era rimasta lì, impalata, inerte. "Prue, ma sei davvero tu...?", aveva articolato Piper ansimando. La giovane aveva accennato un sorriso. Dopo delle lacrime le avevano rigato le guance. "Piper, non posso spiegarti... E' una faccenda troppo complicata... mi dispiace...". Prue aveva accellerato il passo, ma la sorella le aveva afferrato la spalla impedendole di fuggire. "Cosa stai dicendo? Prue... tu eri morta... ricordo ancora quando Shax ti aveva scaraventato contro le pareti del nostro salotto, uccidendoti. Come è possibile? C...come sei t...tornata in vita? Perchè non hai cercato di contattarci?". Prue si era immobilizzata e si era voltata di scatto. Aveva tirato un lungo sospiro. "Hai ragione, meriti una spiegazione". Piper le si era avvicinata e le aveva gettato le braccia al collo. "A me importa soltanto che tu stia bene, che tu sia viva. Oh, non posso crederci, non riesco a capacitarmi che tu sia qui, tra le mie braccia, in carne ed ossa. Non sai quante volte ho pianto, non... non sai quanti tentativi ho fatto per riportarti indietro... Ah, sai che ho figli? Wyatt e Chris, e...". Prue l'aveva interrotta con un cenno del capo. "Che ne dici se ne andiamo a parlare in un locale?". "D...d'accordo", aveva scandito Piper. Prue stava sorseggiando del the freddo. "Beh... è una storia assurda. Ha... dell'incredibile". Piper stava sbocconcellando un croissant e le aveva stretto una mano per infonderle coraggio. "Tranquilla. Prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno". La sorella aveva esalato un lungo respiro. Poi le aveva raccontato tutto ciò che le era capitato negli ultimi anni e le aveva spiegato perchè non le era stato concesso di mettersi in contatto con lei. "Cosa??? Gli Anziani ti hanno restituito la vita, ma ti hanno impedito di tornare da me e da Phoebe perchè avresti minato la serenità e la tranquillità del nuovo Trio? Ma è assurdo!". "Non dirlo a me. E' da tempo che lotto contro di loro. Devi sapere che non ho più alcun potere, non sono più una strega. Ora sono una comune mortale". "Sul serio? Ah, dimenticavo: immagino che tu vorrai rivedere Phoebe, vorrai conoscere Paige..." "Ehm... mi dispiace, ma ora non posso. Devo fuggire prima che gli Anziani scoprano cosa sia accaduto. Se vuoi puoi venire da me domani. Abito in un monolocale in periferia, al 478 di Bait Street". "Aspetta, ma...?". Prima che Piper avesse potuto concludere la frase, Prue era uscita dal locale a passo spedito. Il rintocco di passi che si avvicinavano. Phoebe e Paige dovevano essere tornate. Piper, che sedeva su una logora sedia sgangherata, si drizzò in piedi all'istante. Si chiese cosa avrebbe raccontato alle sue sorelle...
(continua)

7 commenti:

  1. Abbiamo già parlato del 'mostrare' anziché del 'raccontare', ma d'altronde è stato dopo che pubblicassi questa fan fiction, dunque nelle prossime mi raccomando, 'mostra'! Se vuoi possiamo tornare sull'argomento ed esaminarlo bene. :D

    Dunque, a parte questo credo sia buona. Aspetto il continuo!

    RispondiElimina
  2. Ciao ;-)

    eccomi qua come richiesto... a presto...

    Davide

    RispondiElimina
  3. Grazie. Mi piacerebbe molto se commentassi i miei scritti...

    RispondiElimina
  4. Ciao..ti ringrazio per l'invito..a me farebbe molto piacere avere consigli da un "esperto" nel campo piu' di me se cosi vogliamo dire;)
    Io purtroppo non scrivo ma ogni cosa che posto, anche se di autori famosi,io le sento mie un po'...a presto allora ti aspetto!!!!!:)

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  7. Ciao Andrea...no non l'ho scritta io quella poesia..magari..:)Per quanto riguarda Paulo Coelho be'..lui e4' uno dei miei preferiti in assoluto..ti consiglio davvero di leggere i suoi scritti...a presto!!!smack smack!!!!

    RispondiElimina